La Dieta Mediterranea

logo

logo

La Dieta Mediterranea

«La Dieta mediterranea

è patrimonio immateriale dell'Umanità».

Così l'ha definita la 5°sessione del Comitato Intergovernativo dell' UNESCO.

 

È l'alimentazione tradizionale che accomuna i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, dal Sud Europa al Nord Africa.

Gli ingredienti sono pressapoco gli stessi, è diverso il modo di prepararli e cucinarli.

Costituita principalmente da:

verdure/ortaggi, cereali, legumi, frutta fresca/secca, 

olio extravergine d'oliva,

una moderata quantità di pesce e latticini 

e occasionalmente carne.

Tutto accompagnato da erbe aromatiche e spezie, con uso moderato di vino o infusi di vario genere, dipende dalle tradizioni di ogni comunità.

cache 78646453f9c

cache 78652566496

 

La dieta mediterranea quindi non ha niente di "dietetico": preparazioni semplici e saporite con prodotti di stagione.

 

  Perche' gli alimenti di stagione?

I frutti raccolti a un grado di maturazione naturale sono più saporiti e profumati:

si è dato infatti più tempo ai nutrienti (zuccheri, vitamine) di compiere il loro ciclo.

Contengono meno residui di pesticidi:

rispetto ai prodotti costretti a maturare al chiuso e al caldo delle serre.

La verdura di stagione

 

La frutta di stagione

 

Mangiare secondo stagione è una scelta 

  • aiuta a consumare meno energia: quella necessaria al riscaldamento delle serre, celle di maturazione e conservazione, al carburante per il trasporto (spesso d'oltreoceano, per esempio quando  si sceglie di mangiare pesche a febbraio).
  • sostiene il consumo (e quindi la coltivazione) delle specie del territorio, contribuiendo al mantenimento della varietà delle specie del nostro pianeta.